Ottica Fabbri - Prodotti: I 10 comandamenti delle L.A.C.

I

Pulirsi accuratamente le mani prima dell’applicazione e della rimozione delle lenti con un detergente neutro, evitando l’uso di saponi contenenti creme emollienti ( tipo DOVE ), lozioni od olii cosmetici, che potrebbero depositarsi sulla superficie delle lenti stesse e provocare fastidiose irritazioni oculari. E' consigliato, per questo, saponi liquidi perché la saponetta potrebbe trasmettere germi e batteri sulle mani e, da queste, sulle Vostre lenti a contatto ( che d'ora in poi chiameremo l.a.c. ).

II

Per estrarre le l.a.c. dal portalenti o dagli occhi non utilizzare pinzette, ventose, oggetti taglienti o unghie, per non danneggiarle.

III

Prima di procedere all’applicazione, verificare che le lenti siano orientate correttamente ( fig. I ) e che esentino scalfitture o rotture. Qualora esse risultassero danneggiate, non utilizzarle e applicarne di nuove.

I 10 comandamenti fig 1


IV

Per evitare confusione, applicare e rimuovere sempre la lente destra per prima se si è destri oppure la sinistra se si è mancini.

I 10 comandamenti fig 2


V

Applicare le l.a.c. prima di truccarsi e rimuoverle prima di struccarsi. Inserirle anche prima dell’utilizzo di lacche, profumi o altri prodotti spray, avendo l’accortezza di chiudere gli occhi.

VI

Per la pulizia delle lenti utilizzare solo prodotti appositi per il tipo di materiale con cui esse sono costruite ( con l.a.c. morbide non utilizzare mai soluzioni raccomandate unicamente per lenti rigide e viceversa ) e risciacquare con soluzione salina o unica. L’utilizzo di acqua corrente o saliva per il risciacquo è da evitare nel modo più assoluto, in quanto fonti di impurità e batteri, che potrebbero danneggiare le l.a.c. o addirittura gli occhi con lesioni anche gravi.

VII

Non riutilizzare mai la soluzione nel portalenti, ma usare una soluzione fresca ogni volta che vengono riposte le l.a.c. Anche se le lenti non vengono utilizzate, OGNI GIORNO dovrà essere loro cambiato il liquido di conservazione onde evitare il ristagno dello stesso. Non riporre MAI i flaconi di soluzioni per lenti a contatto o le lenti a contatto, anche se ancora sigillati , in luoghi con medio-alto tasso di umidità ( ad esempio no in cucina o in bagno ) onde evitare il proliferare di batteri all'interno della confezione. Non appena il flacone viene aperto per la prima volta, è consigliabile scrivere sopra di esso la data di scadenza ( solitamente 45 giorni dopo la prima apertura ).

VIII

Il portalenti può essere anch’esso fonte di batteri, quindi dovrà essere regolarmente svuotato, pulito, sciacquato con soluzione salina e lasciato ad asciugare all’aria fino all’utilizzo successivo. Dovrà inoltre essere sostituito ogni mese o al massimo mese e mezzo.

IX

Qualora una l.a.c. risultasse troppo adesa alla cornea ( cioè non si muove più bene con il movimento palpebrale ), è necessario applicare qualche goccia di soluzione lubrificante ( soluzione salina, unica o lacrime artificiali) e attendere che la lente riprenda a muoversi liberamente, prima di tentare di rimuoverla. Se la lente risultasse ancora bloccata, consultare immediatamente il proprio specialista di fiducia.

X

Quando si portano l.a.c. è opportuno controllare gli occhi tutti i giorni. Essi devono apparire sani, non dare sintomi di fastidio e la visione deve risultare chiara. In caso contrario, rimuovere immediatamente le lenti e contattare il proprio specialista di fiducia. Per questa eventualità è dunque consigliabile tenere sempre a portata di mano un paio di occhiali quale ausilio visivo sostitutivo.

Queste sono le 10 regole che un ottimo portatore di lenti a contatto deve sempre tenere bene impresse nella propria mente per non incorrere in fastidiosi problemi.
Qualora, comunque, ci fosse necessità di ulteriori informazioni in merito all'uso delle lenti a contatto o per un'urgenza di qualunque tipo, telefonare al numero

S.O.S. L.A.C. 345 65 89 192 ( ore 7-23 )